il sangue degli altri

un romanzo criminale

Pagliaro traccia sulla pagina un finale degno di essere ricordato

“Per Il sangue degli altri ci sarebbe stato un finale comodo, rassicurante, felice, banale. Antonio Pagliaro traccia invece sulla pagina un finale degno di essere ricordato. Un finale in cui la giustizia ha le mani legate e non può (non riesce, non vuole) trionfare. Un finale costituito da tante verità parziali che insieme fanno una bugia. Quella bugia sulla quale parte della storia d’Italia è tristemente fondata, più che sulla limpidità della Costituzione Repubblicana.

E’ lì, in quelle ultime trenta, quaranta pagine, che Antonio si è guadagnato tutta la mia stima”.
Antonio Consoli (leggi tutto su Esquisse o Bombasicilia)

Annunci

No comments yet»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: